Home Azioni Quando conviene comprare azioni? Guida per aspiranti trader

Quando conviene comprare azioni? Guida per aspiranti trader

409
0
Comprare azioni
Fonte: Pixabay

Ti chiedi se comprare azioni conviene oppure è meglio lasciar perdere? Chi si chiede questa domanda è sicuramente un neofita o un trader alla ricerca di nuovi metodi di investimento. Ma è davvero produttivo puntare sulle quote delle società? Se sì, su quali?

In questa guida vorremmo affrontare tutto ciò che concerne all’acquisto di un’azione, che in finanza sai bene che significa esser “responsabile” dell’andamento di mercato di un’azienda. Con le azioni prenderai parte delle quote per speculare, ma quali sono i pro e i contro?

Sicuramente occorrerà studiare, conoscere le basi della finanzia e i settori sul quale vorrai investire. In un primo momento ti tornerà certamente utile eToro, un broker regolamentato ed autorizzato ad operare finanziariamente, la cui features più apprezzata è il copy trading (uno strumento che ti consente di poter copiare le strategie degli investitori con maggior successo).

Per scoprire il social e copy trading puoi farlo iscrivendoti gratis su eToro!

Con ciò, non vogliamo alluderti a facili guadagni. Però, potrebbe essere un ottimo inizio qualora volessi comprare azioni pur non conoscendo bene i mercati. Non dimenticare mai di continuare a fare tanta formazione.

Uno degli aspetti più importanti del trading online, è l’iscrizione a piattaforme che abbiano la licenza per poter concederti l’opportunità di investire nei mercati finanziari. Ecco la lista completa dei broker che abbiamo provato per iniziare in sicurezza!

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Comprare azioni cosa significa esattamente?

Comprare azioni cosa significa
Fonte: Pixabay

Molti aspiranti trader si chiedono: ma compra azioni cosa significa? Prima di cimentarci in questa guida, è bene spiegare i motivi per la quale una società decide di destinare una fetta delle sue quote ai cosiddetti azionisti.

Un’azionista è colui che acquista una o più azioni al prezzo inferiore, nel momento in cui queste iniziassero a salire, decide di vendere per trarne un profitto. Ma è davvero così semplice? Logicamente sì, operativamente no.

Comprare azioni cinesi o di altre società americane, europee e così via, comporta le sue differenziazioni. Non è detto che un titolo azionario di un’azienda sia sempre in salita, poiché il suo andamento potrebbe essere anche in discesa.

A quel punto però, si verificherebbe inevitabilmente una perdita. Il risultato è influenzato da tanti aspetti: gli utili aziendali, il bilancio, una notizia finanziaria appena uscita e tanto altro che concerne al mercato di borsa.

Un tempo, giocare in borsa era più difficile e poco accessibile a chiunque, poiché l’unico mezzo di intermediazione erano le banche. Oggi invece, con i broker di trading online, tutto è possibile in modo semplice e poter farlo comodamente da casa.

Ciò non significa che sia facile, anzi, tutt’altro. Grazie a piattaforme come IQ Option però, si può cominciare con una cifra irrisoria (deposito minimo di 10€) o addirittura gratuitamente con un account demo.

Inizia gratuitamente su IQ Option!

“Comprare” azioni ma venderle allo scoperto? È una buona idea?

Chi compra azioni è colui che adotta le stesse strategie per giocare in borsa, ovvero acquistarle al costo più basso, per poi attendere che salgano ed infine venderle. Ma come abbiamo accennato, tale metodo non è sempre il migliore.

L’ideale e che molti trader non utilizzano ancora del tutto, è la vendita allo scoperto. Ovvero, quella tecnica che consente di poter speculare sia qualora il valore di un’azione salga, sia qualora scenda. L’importante è effettuare la giusta previsione di mercato.

Di per sé, è un’operazione che in gergo tecnico viene definita “di natura speculativa”. Ma per far sì che sia realmente così, va studiata una strategia e soprattutto una previsione che sia corretta. Un principiante spesso ignora questo metodo anche noto come “shortselling“.

Se fossi agli inizi e ti trovi in difficoltà in questo settore, ti suggeriamo di optare per un broker autorizzato come ForexTB. Su di esso potrai apprendere le migliori tecniche e studiare grazie agli ebook ed i video tutorial.

Comincia a fare formazione gratuita su ForexTB!

Comprare azioni in banca o tramite i broker online?

Comprare azioni in banca
Fonte: pxfuel

Se ti stessi chiedendo se sia meglio comprare azioni in banca o tramite i broker, a patto che tu sappia quali siano le migliori piattaforme di trading online, noi ti suggeriamo senza dubbio quest’ultime.

Le condizioni offerte dagli istituti tradizionali come le banche, non sono quasi mai vantaggiose. Commissioni molto elevate, sei vincolato a ciò che ti dice di fare il consulente e non hai il controllo dei tuoi investimenti.

Questi svantaggi possono farti intuire quanto sia vincolante per un trader, rivolgersi alla banca solamente per acquistare azioni. Piuttosto, impara da solo (qualora avessi voglia e tempo per farlo) e comincia a muovere i primi passi con gli account demo gratuiti.

Una nota dolente per chi compra azioni in banca sono le commissioni. Prendendo in esempio Fineco, l’istituto finanziario ti chiede 7€ di commissione per ogni operazione individuale. Non serve un genio in matematica per capire il tuo budget per il capitale da investire (soprattutto qualora fosse poco, circa 250€) si consumerebbe fin da subito.

Se cercassi piattaforme autorevoli ed autorizzate ad operare, come Trade.com la cui licenza è stata concessa dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission), potresti cominciare con un profilo gratuito sfruttando il denaro virtuale ed usare gli strumenti formativi.

Non di meno, ci sono ulteriori svantaggi se volessi affidarti ad un istituto di credito per comprare azioni, per esempio:

  • Pochisisma scelta dei titoli finanziari;
  • Commissioni fintroppo elevate;
  • Non puoi vendere allo scoperto;
  • Non puoi effettuare una compravendita veloce, soprattutto per le occasioni lampo.

Insomma se dovessi chiederti se comprare azioni in banca o tramite i broker, non ci sono dubbi, molto più produttiva la seconda opzione.

Meglio comprare azioni o negoziare con i CFD?

Un trader alle prime armi è lecito che si domanda: ma è meglio comprare azioni o negoziare con i CFD? Prima di spiegare i vantaggi di quest’ultima operazione finanziaria, facciamo un riepilogo: cosa sono questi CFD? E per quale motivo vengono chiamati così?

Anche noti come Contract for Difference, in italiano si traduce in Contratti per Differenza. Sono degli strumenti finanziari derivati, che ti danno l’opportunità di poter speculare su un’azione societaria o un bene, pur non possedendola.

I CFD ti danno l’opportunità di sfruttare la vendita allo scoperto (short selling), proprio perché non sarà necessario possedere l’azione con cui fare compravendita. Infatti, tra i vantaggi che ci sentiamo di dirti:

  • Guadagni in entrambi i casi: con una giusta previsione, potrai ottenere un profitto sia qualora il prezzo salga, sia qualora scenda.
  • Investimento minimo: i Contratti per Differenza ti danno l’opportunità di poter iniziare con una piccola somma di denaro, ma sfruttando la leva finanziaria potrai ottenere profitti superiori. Attenzione però, lo stesso ragionamento del “raddoppio”, vale anche per la perdita.
  • Nessun costo fisso e né commissioni.
  • Accesso al mercato semplice e veloce, anche i neofiti.

Inutile dire che in questo caso dovrai iscriverti presso un broker autorevole ma soprattutto regolamentato dalla CONSOB o CySEC. Potresti pur sempre sfruttare i CFD di eToro ed iniziare copiando le strategie dei trader di successo, per capire come ridurre al massimo i rischi.

Quali sono le migliori azioni da comprare?

Chiedersi quali sono le migliori azioni da comprare è sicuramente una domanda lecita, ma affinché tu possa comprendere se puntare al rialzo o ribasso di una quota societaria, dovrai guardare costantemente i grafici in tempo reale e appurare delle conclusioni.

Nonostante ci siano società più capitalizzate di altre, non sempre queste ti garantiscono un buon rendimento. Cerchiamo di fare un esempio pratico, riportando una serie di aziende importanti quotate in borsa, sia in quella di Milano, NASDAQ e così via.

Comprare azioni Apple: è sempre produttivo?

Un neofita potrebbe pensare di comprare azioni Apple e ottenere massimi profitti, solo perché sfrutterebbe il brand della mela morsicata per accaparrarsi tali benefici. La verità è che un trader esperto non ragiona affatto così.

In questo caso, dovrai analizzare tecnicamente i grafici in tempo reale e fare queste valutazioni: Cupertino sta per lanciare un nuovo iPhone, iPad o prodotto sul mercato? I rumors cominciano a parlarne bene o male?

Se credi che il nuovo dispositivo Apple possa essere venduto come si vede, allora è il momento di acquistare le azioni e poi rivenderle nel momento del lancio, che inevitabilmente aumenteranno. Viceversa, la miglior soluzione è quella di vendere allo scoperto.

Comprare azioni Juventus: vietato ascoltare i sentimenti

Un trader non deve mai ispirarsi ai sentimenti. Comprare azioni della Juventus non significa successo assicurato e né tanto meno, dovrai investire nel club solamente perché sei tifoso o peggio ancora, vendere allo scoperto soltanto perché nutri un odio e rancore interno.

Insomma, un investitore non deve farsi prendere né dal panico e né tanto meno dalle emozioni interne. In questo caso, potrai sfruttare pur sempre il grafico in live, ma soprattutto valutare l’investimento in base all’andamento in campionato e i risultati delle singole partite.

Comprare azioni Amazon: andrà sempre bene?

Solo perché Amazon rientri tra gli indici di borsa più capitalizzati non significa che comprare le sue azioni possa portarti sempre benefici. Come abbiamo detto, tutti i colossi sono perennemente a rischio.

Per fare un esempio pratico, lo stesso Jeff Bezos a capo del colosso e-commerce, in una riunione privata comunicò ai membri, che tra trent’anni la società potrebbe entrare in una profonda crisi finanziaria.

Al giorno d’oggi, chi penserebbe che Amazon potesse mai affrontare un periodo buio?

Azioni da comprare e vendere in giornata è sicuro?

Qualora volessi ricorrere alla tecnica “azioni da comprare e vendere in giornata“, quest’ultima operazione è anche nota come intraday. Ovvero investire per poter speculare nel giro di pochi minuti se non secondi.

Molti trader sfruttano questo metodo attraverso lo strumento finanziario derivato, i CFD. Effettivamente, è l’unico metodo per poter trarre profitti elevati in una sola giornata, ma come in tutti i mercati finanziari, anche in questo caso non mancano i rischi.

Qualora volessi provare anche tu, questa tecnica di investimento in azioni, ti suggeriamo di farlo iscrivendoti al broker ForexTB. Il broker è autorizzato e soprattutto, potresti persino imparare grazie ai suoi video tutorial all’interno dell’area riservata.

Comprare azioni opinioni e conclusioni: meglio lasciar perdere?

Se cercassi le opinioni sul comprare azioni, i risultati potrebbero confondere le tue idee. Soprattutto qualora la ricerca fosse affine ai gruppi Telegram, forum e commenti da parte degli utenti in qualche blog di settore.

C’è chi non è d’accordo, chi addirittura pensa sia una mossa fraudolenta e chi ha perso tutto solo perché pensava che l’attività di trading fosse da considerare come il gioco d’azzardo. Se anche i tuoi pensieri ricadessero su ciò, ti suggeriamo vivamente di levarci mano.

Viceversa, se i tuoi interessi fossero quelli più intelligenti, come studiare, formarti e farne un’attività lavorativa seria, allora possiamo confermare che investire in azioni conviene, ma se fatto con buonsenso e criterio.

Inizialmente basati su un account demo gratuito, in cui poter sfruttare i soldi virtuali per acquistare azioni. Ciò ti permetterà di poter effettuare analisi tecniche e comprendere il mercato finanziario. Opta soltanto per i broker autorevoli e con licenza regolare.

Non di meno, cominciare a testare la potenzialità dei Contratti per Differenza, affinché tu possa investire e speculare pur non possedendo un’azione, bensì cimentandoti sulla giusta previsione da fare.

A proposito di piattaforme di trading online affidabili, ecco un elenco di quelle da cui poter cominciare a fare esperienza anche senza investire somme di denaro.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)