Home Guide Come funziona la Borsa: investire o fare trading?

Come funziona la Borsa: investire o fare trading?

126
0

Sebbene la Borsa non sia il principale e maggiore mercato finanziario sul quale è possibile investire, resta comunque quello più noto. È per tale motivo che molti trader alle prime armi si chiedono come funziona la Borsa e come investirci.

In questa guida completa vogliamo analizzare a fondo la questione, in modo da proporti un quadro completo di tutte le possibilità, le strategie, i vantaggi e gli svantaggi degli investimenti sulla Borsa.

Questo sia che si ha intenzione di fare trading online o di procedere con gli investimenti diretti.

Investimenti in Borsa
Fonte: Pixabay

La prima cosa da sapere che vogliamo anticiparti è che per operare sulla Borsa è necessario scegliere un valido intermediario finanziario: un broker.

Le migliori piattaforme che consigliamo ai nostri lettori sono mostrate nella tabella sottostante. Tra queste quella maggiormente indicata è probabilmente eToro, di cui parleremo nel dettaglio in seguito.

eToro (visita il sito ufficiale) si distingue per gli strumenti innovativi che ti mette a disposizione gratuitamente (come ad esempio il Copy Trading) e per la possibilità di realizzare sia investimenti diretti che trading online sulla Borsa.

Ma non accelleriamo troppo e analizziamo ogni aspetto del funzionamento della Borsa.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Attenzione: fare trading online è rischioso e si stima che circa il 75% degli investimenti si risolve in perdita. Procedi con cautela perché vi è il serio rischio che possa perdere i tuoi soldi.

Cos’è e come funziona la Borsa?

Le Borse Valori sono il mercato finanziario più antico: le prime Borse, infatti, furono istituite a partire dal XVI secolo a Londra e Amsterdam.

La loro nascita coincide con la creazione di compagnie dal peso mondiale, come la Compagnia delle Indie Orientali. Attraverso la Borsa Valori era possibile acquistare porzioni di proprietà dell’azienda, in modo da entrarvi come membri attivi e partecipare alla spartizione degli utili.

Prendi come esempio società come Amazon o Tesla: si tratta di business consolidati e di successo, il cui valore è incommensurabile.

Come puoi prendere parte al loro successo e diventare parte rilevante del loro processo di crescita?

Ebbene, comprando azioni. Sulla Borsa è possibile, tra le tante cose, comprare le azioni delle società, le loro obbligazioni e altri titoli finanziari che riguardano la crescita economica degli enti privati e pubblici.

Il tuo denaro servirà loro come finanziamento per crescere sempre di più e in cambio riceverai una quota di partecipazione alla società (le azioni).

Questa quota ti darà diritto a:

  • Voto (potrai votare alle assemblee degli azionisti);
  • Dividendi (la divisione periodica degli utili societari);
  • Valore (il tuo investimento crescerà di valore man mano che le azioni aumenteranno il proprio prezzo);

Detto altrimenti, il funzionamento della Borsa è tale che questa permette di produrre denaro attraverso l’investimento di denaro.

Ma vediamo quali titoli è possibile scambiare sulla Borsa:

Come funziona la Borsa: i titoli finanziari

In Borsa possono essere quotati sia titoli pubblici che titoli privati.

I titoli pubblici sono buoni del debito pubblico emessi dallo Stato. I principali sono:

  • Buoni Ordinari del Tesoro (BOT), titoli a breve termine;
  • BTP, noti in quanto impiegati per il calcolo dello Spread, dipendenti dal livello di inflazione;
  • CCT, Certificati di Credito del Tesoro, della durata di 7 anni e anch’essi legati allo Spread;
  • CTZ, Certificati del Tesoro Zero coupon, della durata di 2 anni;
  • BTP poliennali, con cedole semestrali e dalla durata variabile da 3 a 30 anni;

I titoli privati, invece, si dividono in:

  • Azioni, ovvero quote di partecipazione alla proprietà e agli utili societari;
  • Obbligazioni, ovvero titoli di credito a scadenza variabile il cui profitto deriva dall’interesse maturato nel tempo;

Obbligazioni e Azioni differiscono per la durata e tipologia dell’investimento. Le azioni possono essere comprate e acquistate in qualsiasi momento.

Le obbligazioni, invece, hanno scadenza fissa e solitamente comportano cedole periodiche. Esse sono soggette alla tipologia di tasso di interesse e risultano essere titoli relativamente sicuri.

Le obbligazioni permettono di finanziare il debito di una società, dando diritto alla riscossione degli interessi sul debito stesso, ma non permettono di partecipare agli utili nè alle assemblee societarie.

Come funzionano le azioni in Borsa

Il principio alla base delle azioni è semplice: quando una società arriva ad un certo punto del suo sviluppo, allora prende in considerazione la possibilità di passare da una gestione rigida, verticalizzata verso pochi individui chiave, ad una gestione pubblica.

La gestione pubblica di un’azienda significa che la sua direzione passa al Consiglio di Amministrazione, un organo decisionale al quale partecipano tutti i principali azionisti della società.

Il passaggio da società privata a pubblica (Società per Azioni) avviene tramite l’IPO (Initial Public Offering) in occasione del quale vengono messe in vendita un determinato numero di azioni che possono essere liberamente acquistate ad un prezzo fisso, stabilito in occasione dell’IPO.

Il finanziamento così ottenuto servirà all’azienda per accrescere le proprie prestazioni e accelerare la propria crescita.

D’altro canto coloro che hanno partecipato all’IPO vengono ricompensati dal fatto che il loro finanziamento servirà a far crescere la società e, dunque, aumentare il valore della quotazione societaria da loro acquistata.

La generazione di profitto dipenderà, da quel momento in poi, dalla crescita della società.

Sia eToro (clicca qui per registrarti) che Trade.com (visita questa pagina per aprire un conto) ti permettono di investire in alcune delle IPO più attese del momento.

Attenzione, però: investire in IPO è rischioso. È necessario prima di tutto valutare attentamente il reale valore della società in questione.

Se non vi sono sufficienti chances che questa cresca, allora l’investimento potrebbe fallire.

Come funzionano le obbligazioni in Borsa

Le obbligazioni, contrariamente alle azioni, non permettono di acquistare una quota societaria ma una quota del debito di un’azienda.

Il meccanismo alla base è semplice da comprendere, sebbene gli investimenti in obbligazioni necessitano di essere ben programmati.

Fondamentalemente chi investe in obbligazioni va a comprare dall’instituto di credito una parte del debito della società in questione, sanandolo.

La società, quindi, non dovrà pagare gli interessi all’istituto di credito quanto, piuttosto, al singolo investitore.

Solitamente questi interessi vengono incassati con cedole periodiche, per lo più semestrali, come garanzia del valore dell’obbligazione e ricompensa per l’investitore.

Le obbligazioni possono avere diverse scadenze, in base alla tipologia del debito e alla sicurezza finanziaria propria dell’azienda. Questo significa che sono ottimi investimenti a basso rischio e a profitti contenuti da fare per diversificare la propria esposizione.

Consigliamo un portafogli solo di obbligazioni? 

Si e no. Se ci si specializza in questo mercato è possibile gestire gli investimenti in modo da garantirsi un ROI (Return ON Investment) costante. Tuttavia anche qui sono necessarie tante analisi e molta attenzione.

In generale la scelta più saggia è quella di combinare investimenti in azioni e obbligazioni. Aprendo un conto su IQ Option (clicca qui) o registrandosi su ForexTB (clicca qui) è possibile fare entrambe le cose.

Come funzionano gli investimenti in Borsa

Una volta compresa la tipologia di titoli, non ci resta che comprendere come funzionano gli investimenti in Borsa. Detto altrimenti, come fare ad investire su uno dei titoli elencati in precedenza.

In questa guida prenderemo in considerazione esclusivamente gli investimenti in azioni in quanto sono quelle operazioni con maggiori potenzialità di profitto e crescita, specialmente per un trader alle prime armi.

Le obbligazioni, di cui ti abbiamo parlato in precedenza, costituiscono un aspetto particolare degli investimenti in Borsa e un’operazione secondaria se paragonata al trading in azioni.

I titoli pubblici non verranno presi in considerazione in quanto complicati e poco interessanti da un punto di vista degli investimenti. Se l’obiettivo è quello di costituire un portafogli solido con tassi di crescita vantaggiosi, allora i titoli pubblici non possono prendervi parte.

Il loro andamento è collegato a troppe variabili imprevedibili per poter essere considerato un buon investimento.

Ma procediamo con ordine. La prima cosa da chiarire sul funzionamento degli investimenti in Borsa è la tipologia di operazione che si vuole effettuare.

Come funziona l’investimento diretto in Borsa

L’investimento diretto comporta l’acquisto reale di titoli azionari. Se ne diventa reali possessori e questi entrano a far parte del proprio portafogli.

Il solo broker che permette di fare questo è eToro, con la sua offerta sulle Real Stocks a Zero commissioni (clicca qui).

Diversamente dagli altri intermediari finanziari che ti permettono di procedere all’acquisto diretto, infatti, eToro offre la possibilità di:

  • Comprare azioni a zero commissioni;
  • Acquistare porzioni di azioni nel caso in cui il loro prezzo risulta essere troppo elevato;
  • Vendere azioni senza alcuna commissione;

Perché comprare azioni con l’investimento diretto in Borsa?

Ebbene, l’obiettivo dell’acquisto reale è quello di puntare a profitti sul lungo termine.

La creazione di un portafogli di azioni reali punta a generare profitti considerevoli a distanza di 5 o 10 anni. Se la singola azione perde quotazioni in un giorno non è rilevante: ciò a cui bisogna puntare, infatti, è il rendimento annuale.

Questo cosa significa?

Investendo in azioni reali è necessario comprendere se l’azienda in questione ha i fondamentali necessari a crescere e a continuare a farlo negli anni a seguire.

Per investire in Borsa sul lungo periodo, dunque, è indispensabile padroneggiare l’analisi fondamentale. 

Come funziona l’investimento con i CFD in Borsa

L’alternativa all’investimento diretto costituisce il trading online vero e proprio. Si tratta di un’operatività particolare che permette di aprire e chiudere posizioni ogni giorno.

Fare trading significa studiare un titolo in modo da ottenere una valida previsione di Borsa e comprendere qual’è il miglior momento per entrare sul mercato.

Gli strumenti che permettono di fare trading in Borsa sono i CFD (Contracts For Difference). Si tratta di strumenti derivati, ovvero di titoli finanziari che non riguardano il titolo ma il suo prezzo.

Come funziona la Borsa
Fonte: Pixabay

Più precisamente, facendo trading sui CFD azioni grazie a broker come Trade.com (clicca qui per l'offerta), si può investire sul rialzo o ribasso dei prezzi di un titolo quotato in Borsa.

I profitti che se ne ricavano derivano dalla differenza tra prezzo di entrata e di uscita dal mercato.

Le operazioni tramite i CFD possono essere sul breve (da qualche ora a un giorno) o sul medio (più di un giorno) periodo. L’obiettivo è quello di individuare le oscillazioni di prezzo più significative e entrare sul mercato nel momento opportuno per trarne vantaggio.

Come fare? 

Ricavare previsioni di Borsa per il trading CFD richiede una buona conoscenza dell’analisi tecnica e l’apprendimento di alcune strategie di trading valide.

Come funziona l’investimento in Borsa: migliori i broker

Hai capito quante possibilità diverse hai se vuoi investire in Borsa? Ebbene, adesso vogliamo descriverti i migliori broker per cogliere queste diverse opportunità.

I broker che ti stiamo per consigliare sono tutti regolamentati dalla CySEC e riconosciuti dalla CONSOB. Posseggono, pertanto, tutti i requisiti necessari per operare legalmente in Italia e sono al 100% affidabili e sicuri.

Affidarsi a piattaforme che non sono in possesso delle giuste licenze di trading ti potrebbe esporre al rischio di incappare in truffe e frodi.

Detto questo, le migliori piattaforme sono:

eToro: come funzionano gli investimenti ibridi in Borsa

eToro (visita il sito ufficiale) è un broker che ti permette di investire sia tramite l’acquisto diretto che con i CFD.

Questa doppia possibilità è importantissima per costruire un portafogli di investimento estremamente flessibile, che ti permetta di capitalizzare efficientemente il tuo denaro.

In particolar modo la capitalizzazione che eToro ti permette di fare è quella di, partendo da un deposito iniziale di 200€, destinare una parte ad operazioni sul lungo termine e reinvestire poi i profitti ricavati con il trading intra-day in ulteriori investimenti.

In questo modo potrai, in poco tempo, ottenere un portafogli altamente efficiente.

È possibile velocizzare questo processo grazie al Copy Trading.

Registrandoti su eToro (clicca qui), infatti, potrai copiare automaticamente tutte le operazioni realizzate da uno dei top investors che operano sul broker.

Con oltre 10 milioni di utenti attivi eToro può contare sul maggior numero di professionisti attualmente in circolazione e la possibilità di copiare le loro operazioni ti permetterà di ricavare profitti proporzionali ai loro senza dover fare nulla.

Attualmente eToro è leader mondiale sia nel Social Trading che nel Copy Trading, risultando nel miglior broker in circolazione per fare trading automatico.

Trade.com: imparare come funziona la Borsa

Trade.com (visita il sito ufficiale) è un broker particolarmente rinomato per la sua offerta formativa.

La piattaforma, infatti, permette ai suoi utenti di fruire di:

  • Corsi completi sul trading online, dal livello base a quello avanzato;
  • Video-lezioni gratuite;
  • Webinar di aggiornamento periodici, per mantenersi costantemente al passo con i tempi;

Il pacchetto formativo completo può essere ottenuto gratuitamente registrandosi e aprendo un conto su Trade.com (ti basta cliccare qui).

Con un deposito minimo di 100€, Trade.com risulta essere una delle scelte migliori per chi ha intenzione di imparare ad investire in azioni con i CFD.

Puoi visionare la sua offerta sullo stock market a questo link.

ForexTB: come funzionano i segnali di Borsa

ForexTB (visita il sito ufficiale) è un broker apprezzato per via degli strumenti che mette a disposizione dei suoi clienti.

A godere di particolare fama sono, nello specifico, i suoi segnali di trading.

Questi vengono comunicati quotidianamente tramite e-mail, SMS o in chat e sono delle analisi mirate dei titoli maggiormente interessanti del momento.

Un segnale di trading contiene valide informazioni su qual’è il miglior momento per investire, il titolo in questione e quali sono i livelli utili per la gestione del rischio (Stop Loss e Take Profit).

Il deposito iniziale di 250€ dà immediatamente diritto a ricevere i segnali di trading (clicca qui per registrarti e ottenerli). In questo modo potrai iniziare a investire anche mentre ti eserciterai con il conto demo per perfezionare le tue conoscenze.

IQ Option: come funzionano i piccoli investimenti in Borsa

IQ Option (visita il sito ufficiale), infine, è il broker per chi ha intenzione di iniziare gradualmente il proprio approccio al trading.

Con un deposito iniziale di appena 10€ e la possibilità di aprire una posizione con appena 1€, infatti, IQ Option è la scelta predefinita per chi vuole investire piccole somme in Borsa.

Aprendo un conto su IQ Option (clicca qui), inoltre, si avrà accesso ai suoi 139 video-tutorial sul funzionamento della piattaforma e degli investimenti, direttamente consultabili dalla piattaforma.

Con 10€ di deposito, ovviamente, non potrai aspettarti dei profitti significativi (il 5% di 10€, infatti, è di appena 50 centesimi), ma questo ti permetterà di iniziare a operare sapendo di star rischiando poco.

Così facendo potrai fare esperienza sia dei rischi che della psicologia di trading.

In alternativa cliccando qui potrai aprire comunque un account demo gratuito e illimitato: IQ Option ti metterà a disposizione 10.000€ di denaro virtuale da impiegare sulla simulazione.

Come funziona la Borsa: le opinioni degli utenti

Ovviamente il nostro consiglio principale prima di iniziare a investire su un titolo quotato in Borsa è quello di consultare anche le opinioni degli utenti che vi hanno operato prima di te.

Questo ti permetterà di validare o meno la tua analisi e di ottenere ulteriori punti di vista sulla questione.

Ti sconsigliamo di affidarti ai forum di trading sulla Borsa: la loro validità si limita alle domande teoriche. Non puoi mai avere, infatti, certezza della velocità e validità delle risposte e delle opinioni che puoi ricevere sui forum di trading circa operazioni reali.

Piuttosto affidati al Social Trading di eToro. Come puoi vedere nell’immagine, ogni titolo presenta una pagina di news feed sulla quale è possibile interrogare la community di traders.

Come funziona la Borsa
Fonte: eToro demo

Potrai, inoltre, valutare l’affidabilità di ogni opinione semplicemente controllando il profilo e il portafogli di ciascun investitore che ti risponde.

Questo è il modo migliore per ottenere conferma o meno delle tue analisi e ricevere ulteriori opinioni su come funziona la Borsa.

Come funziona la Borsa: considerazioni finali

In conclusione, adesso sai come funziona la Borsa e in che modo gli investimenti in azioni e obbligazioni possono presentare non poche opportunità per il tuo portafogli di investimento.

Ultimo consiglio che vogliamo darti: diffida da chi ti propone un metodo a discapito degli altri.

Ricordati sempre di applicare uno dei principi cardini dell’Etica aristotelica:

«È il giusto mezzo che bisogna scegliere, e non l’eccesso né il difetto, poiché il giusto mezzo è come la retta ragione dice»

Allo stesso modo un portafogli di investimento deve essere equilibrato. Investire sul lungo periodo E sul breve. Operare direttamente E con i CFD.

Si tratta, del resto, di due facce della stessa medaglia: riuscire a fare entrambe significa comprendere a pieno il funzionamento della Borsa e diventare investitori di successo.

Questo è possibile solo affidandosi ad una delle migliori piattaforme di trading online. Ecco perché ti riproponiamo la tabella e ti ricordiamo di prestare sempre attenzione: con il trading online vi è il serio rischio di perdere soldi, quindi agisci sempre coscienziosamente.

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)