Home Guide Scopri cos’è la Borsa Italiana: dove e come investire

Scopri cos’è la Borsa Italiana: dove e come investire

406
0
Cos'è la Borsa Italiana
Fonte: Unsplash

Vorresti investire nella Borsa Italiana ma non hai di cosa sia e neppure come funzioni? In questa guida vorremmo spiegarti esattamente, quali sono le giuste strategie per trarre un guadagno e soprattutto, capire con quali metodi tentare un profitto.

Ricorda che stiamo parlando di una società finanziaria, che si occupa interamente dell’andamento del mercato del Bel Paese, ovvero l’Italia. Ma attraverso quali piattaforme di trading è possibile operare con la Borsa Italiana?

Uno dei broker più affidabili che consente di poter utilizzare le strategie con la società in questione, è senza dubbio eToro. Molto apprezzato soprattutto, per le funzioni social e copy trading. Entrambe utili, per poter copiare le strategie dei trader e condividere opinioni e risultati con la community.In questa guida vorremmo spiegarti la convenienza di investire nella Borsa Italiana e se potesse essere, una buona soluzione per trarre un guadagno effettivo. Quello che ti intanto ti basti sapere, è che in ogni mercato finanziario va considerata la gestione del rischio.

Questi strumenti finanziari (fatti con le apposite piattaforme), ti danno l’opportunità di fare compravendita sulla borsa e sul mercato nazionale, direttamente online (grazie al sito web o l’app del broker).

Parlando proprio di software idonei, abbiamo pensato bene di elencartene qualcuno affinché tu evitassi di finire in potenziali truffe. Sei finito al posto giusto, al momento giusto, ecco a te le piattaforme testate ed autorevoli del settore!

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Cos’è la Borsa Italiana e di cosa si occupa?

Borsa Italiana e di cosa si occupa
Fonte: Unsplash

Non sai cos’è la Borsa Italiana? É una S.P.A, nonché una Società per Azioni, che si occupa di gestire e organizzare i mercati finanziari dell’Italia. É stata fondata nell’anno 1808, possiamo definirla a tal proposito, come la nona borsa più antica rispetto a quelle di tutto il mondo.

Investire in borsa non è mai un’azione semplice, ed è per questo motivo che andrebbe valutato minuziosamente ogni dettaglio. Oggi la Borsa Italiana è formalmente e comunemente nota, come Borsa di Milano.

Un buon esempio per iniziare a comprendere le dinamiche, senza rischi, è la possibilità di aprire una demo gratuita su IQ Option, in modo tale da ridurre le eventuali perdite e aumentare i profitti (virtuali in questo caso).

Come funziona la Borsa Italiana e quali sono i suoi compiti

Dopo aver chiarito, cos’è la Borsa Italiana, vorremmo chiarirti come funziona. In questa società, ognuno ha dei suoi ruoli ben precisi. Nel complesso, si occupa della gestione e organizzazione, relativa al funzionamento del mercato nazionale.

  • Monitoraggio: ognuno verificherà il corretto svolgimento di ogni operazione nella borsa.
  • Ammissione della società emittenti: verificare i requisiti e le procedure amministrative, per consentire ad un’azienda, di entrare e permanere in borsa.
  • Ammissione intermediari finanziari: verificare le condizioni, requisiti e le procedure amministrative, per consentire a terzi, di poter giocare in borsa.
  • Quota in borsa: gestire tutte le quote delle società.

L’attività della Borsa Italiana è sancita e regolamentata dal Testo Unico sull’Intermediazione Finanziaria, il quale consente alla società per azioni, di esercitare in modo flessibile e autonomo, la propria operatività.

A tal proposito, si verifica altresì, la separazione tra le funzioni organizzate e gestite dai mercati e quelle di vigilanza (eseguite dalla CONSOB e Banca d’Italia).

Conviene investire in Borsa Italiana? Cosa devi sapere

Nonostante tu abbia seguito le linea guida sul trading online, ciò non basta per capire se conviene realmente, investire nella Borsa Italiana. Abbiamo preferito quindi, stilare un breve un riassunto, delle azioni che ti consentirebbero di avere una panoramica completa:

  1. Studiare e analizzare ogni mercato finanziario, correlando diverse analisi.
  2. Iniziare con un conto demo gratuito, ed utilizzare il denaro virtuale, per simulare l’investimento in borsa.
  3. Trovare il miglior portafoglio di titoli, promosso dalle banche e individuare quello che fa per te.

In alternativa, potresti affidarti a broker autorizzati e sicuri, come per esempio Trade.com, in cui potrai persino imparare e fare formazione gratuita, grazie agli strumenti messi a disposizione (video tutorial ed ebook).

Borsa Italiana e orari apertura: perché non ti interessa conoscerli

Se ti stessi chiedendo, quali sono gli orari di apertura della Borsa Italiana, seppur la domanda sia sensata, ti diciamo fin da subito che potrebbe non occorrerti saperlo, qualora tu volessi conoscerli per poter capitalizzare il tuo denaro su di essa.

L’orario di apertura in cui la Borsa di Milano comincia lo scambio di azioni, è alle ore 09:00, mentre quello di chiusura è alle ore 17:30. Ma grazie allo strumento finanziario CFD, potrai fare i tuoi investimenti, anche non seguendo questi orari, grazie ai broker che te lo permetteranno.

I Contratti per Differenza li reputiamo come il miglior sistema, per poter capitalizzare il denaro sia qualora il valore salga (puntare in rialzo) sia che scenda (optare per il ribasso).

Fai attenzione però, in quanto, seppur piattaforme sicure come ForexTB, ti consentano di adoperare la leva finanziaria, potresti sia raddoppiare i guadagni, ma anche le eventuali perdite.

Non dimenticare che questa soluzione moderna, è decisamente utile per consentire ai trader, di poter entrare in questi mercati. Molto tempo fa però, ciò non era possibile, e gli investimenti in borsa erano accessibili esclusivamente ad un numero limitato di investitori.

Quali sono gli indici di borsa italiana: elenco completo

La Borsa di Milano si compone di indici decisamente importanti. Ma quali sono quelli che vi sono al suo interno? Il più importante è sicuramente il FTSE MIB. Il paniere è composto da titoli azionari più capitalizzati.

Ma l’elenco non si ferma qui, infatti tra gli altri indici della Borsa Italiana, troviamo:

  • FTSE Italia All-Shares;
  • FTSE Italia Mid Cap;
  • FTSE Star;
  • FTSE Small Cap;
  • FTSE MicroCap.

Sicuramente la Borsa di Milano non potrà essere paragonata a quella di altri paesi, come l’America, che possiede gli indici più importanti e capitalizzati di tutto il mondo. Basti pensare al NASDAQ, il maggior esponente in termini di tecnologia.

Nonostante quanto scritto, negli ultimi anni, gli indici della Borsa Italiana, hanno guadagnato gran e buona parte, dell’intera capitalizzazione, grazie ai settori bancari, soprattutto relativamente ai due istituti finanziari: UniCredit e Intesa Sanpaolo.

Borsa Italiana quotazioni in tempo reale: come verificarla

Borsa Italiana quotazioni in tempo reale
Fonte: Unsplash

Prima di investire nella Borsa Italiana, un elemento importante con cui dovrai fare i conti, è la quotazione in tempo reale ed anche quella storica, affinché tu possa comprendere al meglio l’andamento complessivo della società.

Naturalmente potrai cercare il grafico sia tramite i motori di ricerca oppure, rivolgerti a broker come Trade.com, il quale estrapola i dati presi dai migliori Benchmark per avere una panoramica realistica.

Ricorda sempre di valutare attentamente la gestione del rischio. Il settore finanziario è decisamente volatile, ciò significa che il suo valore e andamento, potrebbe mutare da un momento all’altro.

Quali sono i mercati gestiti dalla Borsa di Milano

La Borsa di Milano gestisce diversi mercati, li abbiamo inseriti di seguito:

Quelli azionari in cui si suddividono in:

  • MTA;
  • AIM Italia;
  • MIV;

Mercati Obbligazionari e Fixed Income:

  • MOT;
  • ExtraMOT;
  • ExtraMOT Pro;
  • SeDex;

Mercato degli ETP:

  • ETFplus

Mercati Derivati

  • IDEM;
  • IDEX;
  • AGREX.

Borsa di Italia: come va? Opinioni e recensioni

Prima di chiederci come vada la Borsa Italiana su Piazza Affari, ti starai chiedendo cosa ne pensano gli altri tuoi “colleghi”, sui vari forum e blog di settore. Le opinioni e recensioni sono positive, purché si utilizzino i CFD come strumento finanziario.

La Borsa di Milano, così come qualsiasi altro settore, è influenzata da tantissimi fattori determinanti, che potrebbero conseguirne il loro successo o l’insuccesso. Sta al trader, poter valutare minuziosamente, prima di investire la propria somma di denaro.

Dividendi della Borsa Italiana: a quanto ammontano?

Conoscere i dividendi di ogni società, ma soprattutto quella della Borsa Italiana, sono decisamente importanti, per conoscere esattamente la quota di utile concessa agli azionisti, dalla stessa impresa.

Prendendo in esempio l’elenco dei dividendi 2020, ti riportiamo i suddetti risultati:

Nome Dividendi 2020 Stacco Pagamento Dividendi 2019
Banca Generali 1,85 (1,55 di acconto e 0,3 di saldo) acconto 18/05/2020, saldo 18/01/2021 acconto 20/05/20, saldo 20/01/21 1,25
Ferrari 1,13 20/04/20 5/05/20 1,03
Eni 0,86 (0,43 acconto sett. 2019) 18/05/20 20/052/20 0,83 (0,42 acconto sett. 2018)
Fiat Chryser Automobiles 0,7 20/04/20 5/05/20 0,65 ordinario e 1,3 straordinario
Unicredit 0,63 20/04/20 22/04/20 0,27
Moncler 0,55 18/05/20 20/05/20 0,4
Recordati (0,48 acconto nov. 2019) 0,92 (0,45 acconto nov. 2018)
Tenaris 0,41 dollari (0,13 dollari acconto nov. 2019) 18/05/20 20/05/20 0,41 dollari (0,13 dollari acconto nov. 2018)
FinecoBank 0,32 0,303
Unipol 0,28 mag. 2020 mag. 2020 0,18
Intesa Sanpaolo 0,192 18/05/20 20/05/20 0,197
CNH Industrial 0,18 20/04/20 0,18
Enel (0,16 acconto gen. 2020) 0,28 (0,14 acconto gen. 2019)
Poste Italiane (0,154 acconto nov. 2019) 0,441
BPER Banca 0,14 0,13
UBI Banca 0,13 18/05/20 20/05/20 0,12
Snam (0,095 acconto gen. 2020) 0,2263 (0,0905 acconto gen. 2019)
Terna (0,0842 acconto nov. 2019) 0,2332 (0,0787 acconto nov. 2018)
Banco BPM 0,08 20/04/20 22/04/20 Nessuno
Campari 0,055 20/04/20 22/04/20 0,05
Saipem 0,01 18/05/20 20/05/20 Nessuno

Esistono grafici e tabelle, in cui non sarà presente lo stacco dei dividendi, così come accade nell’indice FTSE MIB appartenente sempre, alla Borsa Italiana. Ovvero quella percentuale, che ti fa comprendere quanto la società, abbia deciso di distribuire a soci e azionisti,

Trading nella Borsa di Milano: ci sono vantaggi?

Il trading online è un metodo certamente produttivo, ma solamente da chi ne ha le competenze in ambito di previsioni e studi. A tal proposito, vi sono due soluzioni affinché tu possa impiegare il capitale nella Borsa Italia:

  1. Servizi tradizionali: i classici servizi promossi dalla società finanziarie di intermediazione mobiliare (noti come SIM) e dalle banche. I costi però, saranno decisamente elevati, il vantaggio (se così vorremmo definirlo), è di firmare un contratto e far fare a loro, ma sicuri che funzioni tutto?
  2. Broker autorizzati: mentre, facendo trading online in modo totale e autonomo, seppur il rischio è nelle tue mani, in molti casi non avrai costi elevati di commissione, saranno persino assenti.

La difficoltà a questo punto, potrebbe essere quella di investire sui mercati intelligentemente, e con una strategia che ti consenta di ridurre i rischi. Ma come sai, quelli ci sono e ci saranno sempre.

Se fossi alle prime armi, potresti optare per il copy trading di eToro, ovvero copiare le strategie di chi ha già avuto successo, anche se ciò, non significa affidarsi ad un metodo infallibile.

Il vantaggio di ricorrere a tali metodi, fa rifermento anche alla possibilità di gestire autonomamente l’apertura o chiusura di un mercato. Per non parlare poi, della diversificazione grazie alla molteplicità di portafogli digitali.

Dove investire in Borsa Italiana: le nostre conclusioni

Prima di comunicarti dove investire in Borsa Italiana, vorremmo dirti quelle che sono le nostre opinioni e conclusioni. Come detto anticipatamente, dovrai valutare attentamente ogni singolo elemento che potrebbe influire l’andamento del mercato.

Dopo averli individuati, ti toccherà fare le giuste previsioni di mercato. Gli step però, non terminano qui. Infatti, sarà tuo compito monitorare costantemente il suo andamento, ciò ti consentirà di poter stabilire il passo successivo (apertura o chiusura).

Diffida da chi ti promette guadagni semplici alludendoti a strategie di trading automatico o propone software, che in pochi giorni ti faranno arricchire. Purtroppo, dietro tale sistema, vi sono solamente degli sciacalli la cui finalità è quella di sottrarti denaro.

Devi sapere inoltre, che questi broker fraudolenti, non ti permetteranno né ora e né mai, di recuperare i soldi perduti. Il motivo è semplice, tali società fittizie, risiedono in paesi esteri, i cosiddetti paradisi fiscali, detti anche conti offshore.

Ovvero quei paesi in cui la giurisdizione italiana non potrà intervenire, per cui quando sarai stato truffato, sarà troppo tardi. Ogni broker che si rispetti, dev’essere autorizzata dalla CONSOB (Commissione nazionale per le società e la Borsa) o CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission).

Tralasciando queste raccomandazioni, noi siamo qui per te, e per aiutarti. Abbiamo raccolto una lista di piattaforme di trading online, su cui potrai operare senza il rischio di esser raggirato, e su cui potrai fare formazione o iniziare gratuitamente grazie ai conti demo.

Dai un’occhiata ai software più sicuri e autorevoli che ci siano!

  • Broker: eToro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    • Social Trading (Copia i migliori)
    • Scelta TOP criptovalute
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: IqOption
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: ForexTB
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza:
    • Scuola di Trading Gratis
    • Conto demo gratuito di 100.000
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Broker: Trade
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Apri Conto con soli 100€
    • Metatrader 4 e 5
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)